Torna alla lista delle strutture ricettive

 | Hotel | Ristoranti | Dimore storiche | Hotel O'Viv Ascoli Piceno

Hotel O'Viv

| Hotel | Ristoranti | Dimore storiche | 3 stelle
Capienza 34 N° Stanze 12

via Marziale 45
63039 Ascoli Piceno [AP]
Tel. +39 0735.764649 +39 392.7836733
Fax +39 0735.765054

Hotel de charme ricavato da una dimora nobiliare del fine 500 è situato nel centro del borgo collinare. Superba vista panoramica, camere romantiche.






Al momento non ci sono video disponibili...
doppia Posti letto: 2

doppia

  Posti letto: 2
Da a Prezzo Trattamento Info
08/12/2010 12/12/2010 300.00 € mezza pensione
4 notti in camera doppia con 4 cene ne...
31/12/2010 02/01/2011 300.00 € mezza pensione
Cenone di San Silvestro ( pernotto in ...

Al momento la mappa non è disponibile...
Al fine di fornire informazioni qualitativamente valide e basate su un campione abbastanza rilevante, le recensioni dei clienti veranno visualizzate quando ne saranno state inserite almeno 5...

Ascoli Piceno


Ascoli Piceno è la quarta città marchigiana per quantità di popolazione, capoluogo di provincia e sede vescovile. Si trova nella zona meridionale delle Marche e dista 28 Km dal mare Adriatico. Sorge a 154 m s.l.m. circondata da tre colline nella confluenza tra il fiume Tronto ed il torrente Castellano. Nel suo territorio si trovano due aree protette di grande importanza per il centro Italia: il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e il Parco Nazionale dei Monti Sibillini.
La provincia di Ascoli è costituita da un  territorio per buona parte montuoso e nei mesi invernali si può praticare lo sci sulle piste della stazione sciistica di Forca Canapine e sui monti Sibillini.

La città venne fondata, secondo una tradizione italica citata nella letteratura antica, da un gruppo di Sabini, i quali si sarebbero fusi ad altre popolazioni autoctone dando origine alla popolazione dei Piceni. Giulio Cesare nel 49 a.C. la dichiarò capitale della regione dandole il nome di Picenum. Nel Medioevo subì le razzie dei Goti e dei Longobardi e per due secoli fu sotto il dominio del ducato di Spoleto finchè passò sotto il controllo dei Franchi di Carlo Magno. Nel 1860 venne annessa al regno d'Italia. Una parte del territorio ascolano è stato per oltre un secolo, rivendicato dalla rivale e vicina Fermo, la quale ha perso il capoluogo a seguito dell'Unità d'Italia.

Ascoli Piceno è una delle più belle città monumentali d'Italia, il centro storico è quasi interamente costruito in travertino, una roccia calcarea estratta dalle cave del territorio, il suo centro è la famosa Piazza del Popolo, del periodo rinascimentale, in essa si trovano i principali palazzi della città tra cui il palazzo dei Capitani, il Caffè Meletti, considerato tra uno dei 150 caffè storici d'Italia, ritrovo e punto d'incontro della vita mondana e dei personaggi più illustri della città, e la chiesa di San Francesco. Altro sito importante per Ascoli Piceno è l'antica piazza Arringo dove si trovano la cattedrale dedicata a sant'Emidio patronoe primo vescovo della città, il battistero medievale di san Giovanni e il palazzo dell'Arengo sede vescovile. Monumenti da visitare il palazzetto Longobardo con la torre degli Ercolani, una delle poche rimaste tra le tante che compaiono nei testi medievali, in ricordo dei quali la città è detta delle cento torri.
Nella zona più alta della città si trova il Parco dell'Annunziata, polmone verde della città, punto panoramico e storicamente strategico nei tempi romani ma anche più recentemente nelle guerre mondiali.

Ascoli Piceno dal punto di vista gastronomico, è conosciuta a livello nazionale per le famose olive all'ascolana ed il fritto all'ascolana, entrambi devono il nome alla località, inoltre tutta la zona dell'ascolano è nota per la produzione del vino cotto, ottenuto dal mosto mediante cottura. Rinomati i vigneti della zona che producono il Rosso Piceno, il Rosso Piceno Superiore e il bianco Falerio dei Colli ascolani

Festa del Patrono, sant'Emidio il 5 agosto. In questa giornata si tiene la solenne sfilata storica della Quintana cui partecipano figuranti in costume e le autorità cittadine, al termine della sfilata si tiene il torneo cavalleresco della Quintana.
 


Ascoli Piceno


Informazioni tutistiche e culturali, fiere, manifestazioni, sagre Ascoli Piceno






Powered by Apycom© Menus